Trading Online: cos’è e come funziona. Ecco come investire al meglio senza rischi

Il trading online è ormai conosciuto e popolare da diverso tempo, ed è un’attività prospicua che consente di guadagnare somme di denaro a seconda delle proprie capacità e competenze. Si è parlato molto di questo argomento negli scorsi anni, ma non in particolare del concetto di trading e di come funzioni.

Che cos’è il trading online

Il trading online ha un concetto base abbastanza semplice. Nello specifico, per comprendere come si può fare trading è bene capire fin dagli inizio che quest’attività consiste in una serie di speculazioni sulle differenti variazioni delle quotazioni, le quali si possono trovare negli asset presenti nel mercato. Nello specifico, per capire come fare trading online è possibile porre l’esempio dell’investimento in azioni: il processo in questione è un online trading garantito dalla presenza di numerose piattaforme di broker sul web.

Queste ultime consentono infatti di fare trading online con i contratti di differenza, ossia con degli investimenti privi di spesa e che implicano la vendita giornaliera di determinate azioni. Capire come funziona il trading online può essere complicato nell’apparenza, ma ci si può concentrare sul fatto che grazie a questo è possibile investire su criptovalute, forex, materie prime, azioni, ETF e indici.

Tutti questi strumenti sono a loro volta caratterizzati da asset finanziari, sui quali è possibile fare delle speculazioni e stabilire le differenze di costo di ciascuna delle loro quotazioni a seconda dei periodi temporali.

Il 79% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. 

Chi è il trader

Prima di capire trading online come iniziare è bene soffermarsi sulla figura del trader, fondamentale per quest’attività. Nello specifico, tale persona opera all’interno del mercato finanziario e si occupa di negoziare differenti titoli sul web, quali: futures, azioni, opzioni e obbligazioni.

Ciascuna di queste attività può essere condotta mediante un apposito sito web, ossia un broker, dove è possibile accedere se si ha una connessione internet. Al fine di diventare un trader a tutti gli effetti e quindi capire come fare trading online sicuro non si ha necessità di frequentare costi altamente costosi oppure spendere ingenti quantità di denaro. Infatti, per ricoprire i compiti di tale figura basta semplicemente avere ottime capacità di pianificazione e di ricerca.

Tali elementi sono infatti necessari per iniziare col piede giusto e continuare senza avere perdite fortemente ingenti. Prima ancora di intraprendere il trading online però, vi sono dei fattori da dover considerare, soprattutto se si ha l’intenzione di fare di quest’attività il proprio e unico lavoro come professionisti.

Per fare ciò è bene iniziare dalle basi, e quindi informarsi meglio sui seguenti argomenti:

  • struttura del mercato;
  • mercati finanziari;
  • gestione del rischio;
  • psicologia del trading;
  • analisi fondamentale e tecnica;
  • matematica finanziaria.

Tutti i trader inoltre, al fine di trovare dei modi per capire come fare trading online sicuro utilizzano dei grafici online e strumenti molto simili a degli indicatori tecnici: questi hanno la funzione di aiutarli a scoprire eventuali operazioni redditizie possibili, così da procedere con la mossa successiva.

Nonostante non siano necessari dei corsi alquanto costosi, se si pensa di affrontare questa carriera per un bel po’ di tempo oppure in maniera indeterminata sono altamente consigliati dei corsi trading online.

perché fare trading online

Perché fare il trading online

Una volta chiarito che cos’è il trading online è possibile iniziare a parlare di tutti i benefici e dei motivi per cui è una buona idea cimentarsi in quest’attività online. Nello specifico, è bene tenere in considerazione che non sempre il trading è una buona idea: si deve infatti prendere la figura professionale del trader e tutti i compiti che svolge molto seriamente, in quanto si potrebbero anche perdere elevate somme di denaro.

Per iniziare a fare del trading sicuro è bene cercare una piattaforma adeguata e un asset che sia redditizio. Vi sono alcuni siti web, come eToro“>eToro o Broker, che offrono dei sistemi di trading automatico ottimi. 

Differenti applicazioni e supporti volti al trading sono in grado di incrementare le proprie performance e renderle migliori nel corso del tempo, così da generare un maggior quantitativo di profitti.

Ovviamente è bene tener conto del rischio, il quale è sempre presente, ma se si è abbastanza bravi e capaci si è in grado di minimizzarlo e in rare situazioni eliminarlo del tutto. In sintesi, al fine di essere degli ottimi trader è necessario avere strumenti di investimento adeguato, allenamento e studio presso dei corsi trading online e infine un broker ottimo.

Come fare trading online da zero

Per poter iniziare a fare trading online da zero è bene prendere in considerazione quattro fasi principali. La prima consiste nel conoscere in maniera approfondita la materia e tutte le nozioni base e non. Nello specifico, è necessario utilizzare del materiale informativo di elevata qualità, e date le tante risorse disponibili non si avranno problemi a trovarlo.

Il glossario del trading online risulta di fondamentale importanza in quanto permette di conoscere tutti i termini di quest’attività, così da poter poi utilizzare questo linguaggio in maniera corretta. In secondo luogo vi è la fase che prevede la scelta della piattaforma: è bene soffermarsi a lungo su questa, in quanto si deve scegliere una piattaforma regolamentata e avente a disposizione dei consumatori una licenza europea. Questi siti web sono costituiti da standard di sicurezza molto elevati, non solo per i professionisti che vi operano, ma anche per i fondi di denaro. Tale piattaforma deve rispondere alle esigenze di tutti i trader, pertanto si può scegliere quella che più fa al caso proprio.

La terza fase consiste nella pratica Demo: questa consente di fare tanta pratica con il trading online senza però spendere soldi reali, così da migliorare le proprie performance con l’esercizio. Questo strumento è presente su molte piattaforme, è privo di rischi e non ha limiti di tempo o costi. Permette di prepararsi quindi al mercato reale senza alcuna pretesa.

La quarta e ultima fase consiste nell’azione, ossia negli investimenti. Si possono utilizzare i CFD, ossia dei titoli che sono in grado di seguire il medesimo andamento del loro titolo di riferimento. Tali elementi sono in grado di far investire sia a ribasso sia a rialzo, e il profitto eventualmente ottenuto consiste nella differenza del prezzo. Questi contratti sono alquanto sicuri e sono noti per non avere alcun costo fisso, il che è un vantaggio per la maggioranza dei trader che non sono interessati nell’acquisto delle azioni in maniera tradizionale.

piattaforme di trading online

Quali sono le piattaforme per fare trading online

Le varie piattaforme per trading online sono conosciute e rinomate per i loro standard elevati di sicurezza, professionalità e gran numero disponibile di asset volti a quest’attività. Ogni broker inoltre dispone di una propria applicazione, disponibile sia per iOS sia per Android, al fine di tener conto di tutti i click e per decidere se effettuare o meno degli investimenti. Questi ultimi possono essere fatti anche in maniera professionale tramite queste app.

eToro

eToro“>eToro è una tra le più rinomate e conosciute piattaforme nel mondo del trading online, dati i servizi di elevata qualità che offrono. Nello specifico, risulta veloce e intuitiva, le sue commissioni non sono mai fisse su ciò che si esegue e ha un migliaio di asset in acquisto reale o in CFD. Questo consente a più tipologie di trader, aventi differenti necessità o preferenze, di utilizzarla a proprio piacimento. Il broker in questione permette anche l’investimento in prima persona mediante la selezione di uno degli asset di un qualsiasi mercato. Se invece si preferisce la modalità automatica di investimento, è possibile attivarla.

Presenta inoltre un sistema Copy, grazie al quale emergono con facilità i trader più bravi ed è possibile osservare lo storico delle loro performance, per poi imitarne alla perfezione l’operatività con un click solo. Questo metodo solitamente è parecchio redditizio e si utilizzano le capacità dei trader con maggior esperienza, ed è consigliato soprattutto a persone ancora principianti e poco esperte. 

Il 79% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. 

Capex

Capex consiste in un’ulteriore broker per effettuare trading online, già presente all’interno del web da svariati anni. Consente di effettuare degli investimenti presso Metatrader e ha numerosi vantaggi, quali: deposito minimo pari a soli 100 euro, Metatrader quattro e cinque, assenza di costi fissi e spread competitivi. Offre quindi le migliori condizioni a chi è interessato a fare trading online e iniziare a investire all’interno di questo settore, in maniera professionale e sicura.

Risulta inoltre personalizzabile e perfettamente adatto a persone poco esperte. Gli asset che si possono negoziare sono numerosi e adatti a qualsiasi esigenza, mentre le previsioni e analisi degli esperti possono essere visualizzati in ogni momento per ponderare le proprie decisioni.

LiquidityX

Come ultima piattaforma o broker è possibile presentare LiquidityX, uno disponibile da poco tempo ma già abbastanza popolare per la sua affidabilità. Nello specifico, presenta il vantaggio di essere altamente personalizzabile e di avere una metatrader colma di strumenti di cui poter usufruire. I segnali di trading sono, ad esempio, tra quelli maggiormente apprezzati in quanto permettono di conoscere le varie previsioni effettuate dagli esperti del settore finanziario così da procedere o meno con i propri investimenti. Questi dati possono essere conosciuti in tempo reale. Ciascun dato è stato inoltre integrato all’interno di questo broker in maniera completamente gratuita ed è visibile a chiunque. Oltre a questo servizio molto utile, sono anche presenti vari e-book formativi volti a capire meglio la terminologia del trading e vari consigli per praticarlo in sicurezza. Si può infine creare una demo gratuita dove potersi esercitare a proprio piacimento.

Guida al trading online

Per le persone che iniziano da zero la carriera del trading online si consiglia di reperire le giuste risorse formative presso appositi corsi o e-book. Nello specifico, vi sono delle risorse sia offline sia online che presentano conoscenze abbondanti e ulteriori contenuti, quali tutorial e video. E’ bene selezionare con cura un solo corso al fine di non sentirsi sopraffatti dalle troppe conoscenze, ed essere anche guidati passo per passo. 

FAQ

Che cosa significa il termine trading online?

Per trading online si intende effettuare dei negoziamenti su strumenti o contratti finanziari all’interno di apposite piattaforme per queste tipologie di investimenti.

Si corrono dei rischi con il trading online?

A seconda del broker scelto, è possibile correre o meno più rischi. Se però si opta per un sito web regolamentato si può azionare l’opzione stop loss, strettamente correlato alla cifra investita all’inizio.

Cosa occorre per essere un trader?

Basta semplicemente avere 18 anni o più e tutti i requisiti richiesti per iscriversi ai vari broker presenti su internet, oltre ad avere le giuste nozioni di conoscenza.

Come si fa il trading in maniera sicura?

E’ possibile fare il trading in maniera sicura scegliendo delle piattaforme regolamentate e seguendo i consigli dei più esperti, analizzando il mercato ed esercitandosi sempre con le demo gratuite per incrementare le proprie performance.

Dove acquisire le competenze per il trading?

Si raccomanda di utilizzare gli e-book e dei corsi, gratuiti e non, dove sono presenti tutte le conoscenze e informazioni necessarie per iniziare la propria carriera temporanea o permanente.

Su quali tipologie di titoli posso fare trading?

E’ possibile effettuare il trading online su svariati strumenti finanziari, tra cui: contratti futures, azioni, forex o valute, opzioni, obbligazioni, CFD, ETF e commodities (materie prime).

Di quanto aumenta un capitale?

Un capitale iniziale può, ad esempio, essere pari o superiore ai 50 euro, di cui si deve scegliere un margine di rischio: se questo è basso allora la cifra iniziale non aumenterà vertiginosamente, se invece si sceglie di rischiare (con la consapevolezza di poter anche perderli) e si fa la scelta corretta è possibile aumentare il capitale.