Quali sono le migliori azioni su cui investire oggi

Gli indici hanno registrato nuovi record nel 2021. È il caso del FTSE Mib di Milano, che ha chiuso l’anno con un rialzo del 23%. Vi sono ragioni per ritenere che questa performance continuerà anche nel 2023, grazie alla ripresa dell’attività economica. Al contempo, l’attività delle banche centrali è destinata a proseguire, attraverso piani di risanamento e una graduale riapertura delle economie.

Migliori azioni su cui investire 2023: la top 7

Le azioni più promettenti nel 2023 sono:

  • Amazon (AMZN)
  • Microsoft (MSFT)
  • Apple (AAPL)
  • Moderna (MRNA)
  • AstraZeneca (AZN)
  • Charles Schwab (SCHW)
  • Visa (V)

Amazon

Dopo un aumento del prezzo del 76% nel 2020, le azioni Amazon hanno segnato un anno di ristagno nel 2021 (2,4%). L’utile netto del marketplace, infatti, ha risentito della crescita pressoché nulla, dell’attività di e-commerce, dell’aumento dei salari negli Stati Uniti e dell’aumento dei costi logistici dovuti al contesto sanitario (acquisti e distribuzione).

Il 2023 sembra decisamente migliore e gli analisti concordano su un aumento di almeno il 20% del valore delle sue azioni. Il segmento più redditizio è costituito dall’Amazon Web Services (AWS), che sta attirando l’interesse del mercato. Le entrate di AWS nel quarto trimestre del 2022 sono aumentate del +39%, su base annua. Il margine operativo, nello stesso periodo, è salito di oltre il 30%. Se fino al terzo trimestre del 2021, AWS rappresentava solo il 13%, oggi fornisce oltre il 60% delle entrate operative di Amazon. L’opportunità di acquisto delle zioni Amazon è legata alle prospettive del mercato globale del cloud computing, che dovrebbe crescere in modo significativo nei prossimi anni e raggiungere oltre 900 miliardi di dollari entro il 2026. Le azioni Amazon sono, quindi, una scommessa sicura per il portafoglio. AWS è pronta, infatti, a continuare la sua svolta contro i giganti del cloud (Microsoft, Oracle) e a fare grandi progressinel 2023 e negli anni successivi.

Il 79% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. 

Microsoft

Le azioni Microsoft sono aumentate vertiginosamente nel 2021: +55%. In cinque anni, l’incremento ammonta a ben +441%. La capitalizzazione di mercato ha superato i 2 trilioni di dollari: questo enorme aumento è dovuto principalmente alla crescita della divisione cloud, Azure. I ricavi di questa divisione sono cresciuti del 50%, facendo registrare tassi di crescita a due cifre, negli ultimi due anni. Acquistare il titolo Microsoft nel 2023 significa, quindi, scommettere sulla continuazione del trend positivo di Azure, nel lungo periodo. La pandemia ha accelerato il passaggio all’implementazione del cloud e si prevede che il suo mercato raggiungerà i mille miliardi di dollari entro il 2030. Microsoft, al secondo posto dopo Amazon, sta rapidamente colmando il divario con la capoclasse: non lo fa, tuttavia, acquisendo clienti AWS, ma portandone di nuovi sul mercato.Va detto che il titolo potrebbe essere oggetto di una correzione. Si pensi, in particolare, alle massicce vendite di titoli nel settore tecnologico, in reazione alle nuove regole fiscali sugli asset finanziari negli Stati Uniti. Si tratta, ovviamente, di correzioni, che in ogni caso non mettono in discussione il forte segnale rialzista su questo titolo.

investire in azioni 2023

Apple

Durante l’ultimo trimestre del 2022, Apple ha registrato un balzo del 47% (a 38,9 miliardi di dollari) nelle vendite di iPhone, rispetto all’ultimo trimestre del 2020. Tuttavia, alcuni analisti avevano previsto che l’entusiasmo generato dalle nuove versioni dello smartphone, alla fine, sarebbe diminuito, così come le vendite dei prodotti. Il colosso californiano ha recentemente superato la soglia dei 3.000 miliardi di dollari di capitalizzazione. Potrebbe essere difficile credere che il prezzo abbia ancora margini di crescita significativi nel 2023, con il titolo scambiato a 28 volte gli utili. Ma niente potrebbe essere più lontano dalla verità, per tre ragioni:

  • la fortissima crescita dei ricavi dei suoi servizi iCloud e AppStore
  • i nuovi chip Apple Silicon M1 (previsti M2)
  • l’immancabile iPhone. 

L’acquisto di azioni Apple è un investimento verificato. L’azienda ha una reale presa sul suo mercato, il suo rapporto prezzo/vendite (P/S) di 7,6 sembra più che ragionevole rispetto al P/S del settore tecnologico di 30,8. Questo, unito a una valutazione che si avvicina ai 3 trilioni di dollari, rende Apple un eccellente valore per un acquisto a lungo termine, anche nel 2023. 

Moderna

Moderna si è fatta un nome con il suo vaccino contro il Covid-19, basato sull’RNA messaggero (mRNA). In realtà, l’attività è più ampia, in quanto l’azienda sviluppa farmaci a base di mRNA per malattie infettive, cancro, disturbi cardiovascolari e patologie autoimmuni. Alla fine del 2021, Moderna aveva 23 programmi in corso, di cui 15 in studi clinici. La società ha registrato un utile netto di 3,3 miliardi di dollari, su un fatturato totale di 5 miliardi di dollari, nel terzo trimestre del 2021. L’utile netto ha segnato un miglioramento significativo rispetto alla perdita netta di 233 milioni di dollari, registrata l’anno precedente. Il fatturato si è moltiplicato di quasi 32 volte, rispetto alla fine del 2020. L’acquisto di azioni Moderna rimane un’opzione eccellente per il 2023, poiché è molto probabile che la crescita continui.

Astrazeneca

Il titolo AstraZeneca è uno dei valori da seguire nel 2023, nonostante l’industria dei vaccini pare aver superato la fase dell’euforia. In realtà, sembra che l’attività del vaccino Covid stia diminuendo, a fronte di quelli concorrenti. Tuttavia, le prospettive del titolo sono da collegare ai trattamenti rivoluzionari proposti dalla’azienda contro varie forme di cancro ai polmoni e patologie come la sclerosi e l’asma. L’acquisto di azioni AZN per il 2023, dunque, è collegato a queste nuove fonti di crescita. Certo, gli analisti si attendono un trend meno spettacolare rispetto al 2021, ma un incremento che si attesti intorno al +10%. È quindi una scommessa sicura, anche se con una crescita moderata. AstraZeneca è un valore da tenere d’occhio ma non un must per il portafoglio. Sono soprattutto le sue prospettive nella lotta contro il cancro ai polmoni che interessano, vista l’importanza di questo mercato nel mondo. La società ha affermato che una combinazione del suo farmaco Imfinzi e tremelimumab ha consentito di ritardare il peggioramento del cancro ai polmoni, nella maggior parte dei pazienti trattati. Una finestra temporale preziosa per la chemioterapia (il farmaco migliorerebbe la sopravvivenza globale del 23%), che è stata ampiamente riportata nelle pubblicazioni scientifiche.

Charles Swab

Il titolo Charles Schwab segue un trend di crescita, il che è molto insolito per il settore finanziario. La società ha, infatti ,acquisito il suo concorrente TD Ameritrade e una manciata di piccole start-up specializzate nell’intermediazione per privati. L’azienda costituisce, dunque, un coacervo di servizi di investimento al consumo. Banche, budget personali, pianificazione patrimoniale, trust, etc. Acquistare il titolo SCHW significa investire in un’azienda molto redditizia, destinata a crescere oltre i suoi 171 miliardi di capitalizzazione. Con 5,8 miliardi di dollari di netti, l’utile per azione per l’anno 2021 è in aumento del 77%, rispetto al 2020. Le prospettive della società sono altrettanto buone, se non migliori, per il 2023. L’azienda è in prima linea per beneficiare dell’afflusso di investitori al dettaglio desiderosi di debuttare in borsa nel contesto del risparmio forzato nel 2020. La crescita è interessante e questo è il settore più facile da leggere, tra i quattro promettenti per il 2023.

Il 79% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. 

Visa

Il 2021 non è stato un buon anno per il titolo Visa (-1%). La crescita dei ricavi è rallentata nella prima metà dell’anno. A ciò si aggiungono le controversie con il sistema giudiziario americano. A ottobre, il Wall Street Journal ha riferito che il Dipartimento di Giustizia stava indagando sui rapporti di Visa con Block, PayPal e Stripe. Gli investigatori stanno cercando di scoprire se Visa abbia fornito una compensazione finanziaria a queste società per aver utilizzato la sua rete a scapito della concorrente MasterCard. Tuttavia, acquistare azioni Visa nel 2023 è ancora una buona opzione. Negli ultimi dieci anni, Visa è stata una delle azioni più affidabili sul mercato. Il colosso intende oggi lanciarsi nella DeFi, perciò si potrebbe assistere a un ritorno alla crescita a doppia cifra a cui il titolo ci ha abituato. A lungo termine, il titolo Visa rimane un titolo eccellente da tenere d’occhio. Anche con la crescente della concorrenza in un panorama sconvolto dalle criptovalute, la società ha una rete enorme, un marchio forte e la forza finanziaria per adattarsi. Si pensi, in particolare, ai suoi piani per stabilire connessioni con lo spazio delle criptovalute o per implementare la propria versione delle soluzioni BNPL (acquista ora, paga dopo).

azioni 2023 su cui investire

Migliori azioni su cui investire a breve termine nel 2023

Le azioni Amazon (AMZN) sono le migliori su cui investire, a breve termine, nel 2022. L’evoluzione attesa di AWS (Amazon Web Services) potrebbe far esplodere il titolo, attualmente scambiato a 54 volte i suoi guadagni. Amazon potrebbe essere il catalizzatore di un rally rialzista, dato che AWS rappresenta già quasi un terzo della spesa globale per il noleggio di infrastrutture cloud. L’acquisto di azioni Amazon potrebbe portare tra il 20 e il 30% di plusvalenza entro la fine del 2023. Questo perché i servizi cloud, insieme a pubblicità e abbonamenti, sono i segmenti di Amazon con la crescita più rapida e il margine più alto. Finché continuano a crescere rapidamente, il prezzo delle azioni di Amazon e il flusso di cassa operativo possono aumentare in modo significativo, anche se la crescita dei ricavi dell’e-commerce rallenta. 

Migliori azioni su cui investire a lungo termine nel 2023

Le azioni Apple (AAPL) sono le migliori su cui investire, a lungo termine, nel 2023. Apple mostra la più grande capitalizzazione, avendo superato i 3mila miliardi di dollari. La crescita dei ricavi ammonta al +29% su base annua, grazie all’incremento (+33%) della vendita di iPhone e di servizi (+26%). Ciò che impressiona il mercato è anche il flusso di cassa generato da Apple: su 12 mesi, è stimato intorno ai 93 miliardi di dollari.

Ma acquistare azioni Apple è soprattutto un investimento a lungo termine per via dei progetti che il colosso ha annunciato: veicolo elettrico autonomo, realtà virtuale, nuovi chip M2 per prendere il comando su Intel, Qualcomm e AMD.

Domande Frequenti

Quali azioni acquistare in questo momento per settore?

Per il 2023, i 4 settori su cui puntare sono:

  • Tecnologia: Amazon, Apple e Microsoft
  • Energia: Total, Philips
  • Sanità: Moderna, AstraZeneca, Johnson & Johnson
  • Finanza: Visa, Charles Schwab, PayPal

Sul mercato, le azioni da acquistare sono generalmente suddivise in azioni value e azioni growth. Le prime sono sottovalutate o scontate rispetto al loro prezzo storico. Le seconde sono, invece, in forte crescita. Acquistando azioni value poco costose, l’investitore favorisce il rendimento del dividendo o scommette su un ritorno del prezzo alla sua media. Acquistando azioni growth, cerca una plusvalenza sulla rivendita. 

Quali azioni seguire nel settore tecnologico nel 2023?

I titoli tecnologici da tenere d’occhio sono Amazon, Apple e Microsoft. I titoli da seguire con alto potenziale di crescita sono per lo più nel settore tech. Questa è stata una tendenza forte per quasi dieci anni e dovrebbe continuare nel 2023. 

Quali azioni seguire nel settore energetico nel 2023?

Tra i migliori titoli da acquistare in questo momento ci sono i titoli del settore energia. In particolare, le major come Exxon, Total e Philips, i cui dividendi si sono attestati su livelli molto generosi. Le società si sono riprese grazie al rally rialzista di petrolio e gas. Sono, dunque, i titoli con il miglior rendimento. Il settore dell’Energia comprende alcuni dei titoli destinati a esplodere nel 2023. Con il ritorno dell’inflazione sulle commodity energetiche, è consigliabile investire il più velocemente possibile in azioni scontate prima che perdano tutto il loro potenziale in termini di dividend yield. 

Quali azioni seguire nel settore Salute nel 2023?

Tra i valori da seguire nel 2023 ci sono anche le azioni del settore Salute. Il Covid-19 ha innescato l’attuazione di vasti piani sanitari in Europa e Nord America. La ricerca biotecnologica, le aziende legate alla ricerca sui vaccini e i produttori di attrezzature sono in prima linea per beneficiare di questo afflusso di capitale pubblico.La sanità è, quindi, un settore ad alto potenziale: la crescita riguarderà l’intero settore, con guadagni previsti oltre il 5%.

Quali azioni seguire nel settore Finanza nel 2023?

Ci sono ancora ottimi titoli con un alto potenziale finanziario. Ma è più in termini di dividendi che si parlerà del settore nel 2023. Il balzo dei pagamenti elettronici ha spinto gli utili e si prevedono distribuzioni molto forti su titoli come Visa e PayPal. Il boom di investitori al dettaglio iniziato nel 2020 dovrebbe continuare a far salire il prezzo delle azioni di società di intermediazione come Charles Schwab. I tassi mantenuti su livelli bassi hanno portato i titoli a performare bene nel 2021. Tuttavia, è necessario restare cauti di fronte ai piani della banca centrale di aumentare gradualmente i tassi, per controllare l’inflazione.