Investire in azioni: come funziona, come farlo e quanto si guadagna

Gli investimenti in azioni sono una serie di attività che hanno catturato l’attenzione di molti privati, interessati a trarre profitto e benefici. Mettere in pratica tali azioni però può essere alquanto complesso, soprattutto se non si hanno le conoscenze adatte. Di seguito è possibile prendere in considerazione nello specifico gli investimenti in azioni e come effettuarli correttamente e in maniera sicura.

Che cosa sono e come investire in azioni?

Gli investimenti in azioni consistono in una serie di acquisti di unità minime, le quali appartengono al capitale di una intera società. Nello specifico, investire in azioni comporta l’acquisto di quote minime, le quali però consentiranno a chi le ha comprate di diventare socio di quella determinata azienda. Pertanto si potranno avere gli stessi diritti e oneri degli altri proprietari di unità.

Nonostante possa sembrare scontato, è necessario sottolineare che tutte le azioni devono avere lo stesso valore nominale tra di loro.

Solitamente le società scelgono di suddividere il loro capitale in più quote minime per poi metterle nel mercato al fine di guadagnare dei finanziamenti da chi è interessato all’investimento in azioni. Ciò può essere fatto mediante l’apposito processo di IPO.

Inoltre, chi compra queste azioni ottiene il ritorno dei soldi spesi nel corso del tempo.

Il 79% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. 

Investire in azioni: conviene?

Se si desidera capire come funziona investire in azioni è prima necessario fare alcuni chiarimenti che possono aiutare a comprendere o meno se la carriera finanziaria a lungo termine può fare al caso proprio. Nello specifico, se si desidera investire nel lungo periodo allora è anche possibile ricevere maggiori quantità di dividendi, se previsti dalla stessa società alla quale si appartiene.

Oltretutto è possibile acquistare azioni appartenenti ai seguenti:

  • mercato primario: una determinata azione viene pubblicata inizialmente e per la prima volta in commercio mediante l’IPO;
  • mercato secondario: l’azione viene contesa tra due o più investitori, i quali pertanto possono stabilire il suo valore finale tramite la logica domanda e offerta. Se si è un investitore indipendente allora è raccomandabile focalizzarsi solo su azioni quotate.

Investimento in azioni: quali le tipologie

Prima ancora di poter investire in azioni è necessario stabilire tutte le tipologie esistenti di queste ultime. In primo luogo, sono presenti delle azioni ordinarie, ossia dei titoli che una volta acquistati donano i medesimi diritti al nuovo socio della società. Quindi, gli azionisti possono percepire dividendi come gli altri, partecipare alle riunioni e anche votare una determinata decisione.

Le azioni privilegiate sono invece quelle che conferiscono determinati benefici, come una quota di liquidazione oppure maggiori dividendi.

I titoli di risparmio sono differenti in quanto possono essere esclusivamente emesse dalle aziende quotate in borsa. Pertanto chiunque decida di acquistare tali azioni mediante un investimento non avrà comunque diritto al partecipare alle riunioni, avere maggiori dividendi rispetto ai tipici azionisti oppure ottenere più benefici economici.

investire in azioni online

Come investire in azioni online

Investire in azioni è un processo apparentemente difficile, ma in realtà è abbastanza semplice e sono necessari solo dei minuti.

In primo luogo, si consiglia di selezionare una tra le tante piattaforme che consentono di investire in azioni e che possono fare al caso proprio. Tale fase è fondamentale proprio perché si deve scegliere con cura l’intermediario al quale verranno affidati tutti i propri capitali.

È consigliabile scegliere una piattaforma affidabile e ben nota, oltre che regolamentata e sicura. Queste sono facilmente notabili grazie alle varie licenze che mostrano ai consumatori, emesse da organi di vigilanza ufficiali.

In secondo luogo è bene calcolare con cura le commissioni. Una piattaforma decisamente ottima consente di effettuare degli investimenti a spread bassissimi oppure senza richiedere commissioni. E’ possibile controllare qualsiasi costo prima ancora di iscriversi.

Una volta selezionato il sito web è bene registrare il proprio account, ossia creare un conto depositi di tutti i titoli che verranno acquistati. Non si avranno imposte di bollo, spese di gestione o ulteriori.

La sola procedura di registrazione di un account richiede pochissimo tempo: infatti è solo necessario inserire le varie informazioni personali richieste per poi verificare in maniera definitiva l’identità, azione richieste dalla normativa antiriciclaggio.

Infine si potrà confermare l’indirizzo e-mail precedentemente impostato e scegliere se fare pratica mediante un conto demo, senza costi e illimitato, oppure iniziare già a fare versamenti con soldi reali.

Per i principianti o chi vuole generalmente fare pratica si consiglia di utilizzare l’account demo, con il quale è possibile investire dei soldi non reali solo per verificare le proprie performance ed eventualmente migliorarle.

Come ultima fase è possibile finalmente investire sui vari titoli. Una volta effettuato il login è possibile selezionare, nell’apposita piattaforma, il motore di ricerca interno così da verificare se vi sono delle quotazioni nelle quali si intende investire una parte o l’intero capitale.

Al fine di acquistare dei titoli sarà possibile cliccare sull’apposito tasto investi azioni, dove prima si seleziona il numero esatto di tali e successivamente quanto denaro si intende spendere.

Una volta terminata la procedura tutte le azioni acquistate verranno trasferite all’interno del proprio account. Queste potranno anche essere vendute in qualsiasi momento a seconda delle proprie necessità o preferenze. In ogni caso, il saldo verrà aggiornato costantemente e in tempo reale.

Come scegliere le azioni su cui investire

Le prospettive dell’acquisto di un titolo possono dipendere da tantissimi fattori, che non riguardano solo l’influenza del prezzo. Per quanto riguarda i titoli azionari infatti, è necessario prendere in considerazione i seguenti elementi:

  • andamento societario: è possibile verificarlo mediante i bilanci dell’azienda, i quali possono fornire la loro performance e consentono di comprendere se quest’attività sta affrontando difficoltà di un certo tipo oppure è in salute;
  • domanda e offerta: sono le prime variabili in assoluto e di carattere macroeconomiche, permettono di stabilire un prezzo. Quanto più è richiesto il titolo e quanto più il suo prezzo aumenta;
  • competitor: questi possono sia ostacolare il successo di un’impresa sia facilitare l’investitore;
  • modello di business: comporta le attività aziendali, il settore in cui lavora e in quali modi opera. Questo elemento consente di capire l’identità dell’impresa e come svolge il suo lavoro, così da chiarire se può ottenere o meno un vantaggio competitivo e la sua posizione finale;
  • fattori esterni: sono tutte quelle variabili provenienti dall’esterno che possono influenzare l’azienda e che non sono direttamente correlati ad essa. Si immagini un’impresa che lavora nel settore alimentare e che deve far fronte a un lungo periodo di siccità.

Gli analisti professionali si occupano di monitorare con costanza tutte queste variabili, in quanto estremamente importanti per chiunque voglia investire in azioni. Sono però presenti ulteriori fattori da considerare e che possono cambiare l’andamento dei titoli. E’ bene tenere in considerazione sempre queste variabili al fine di capire in quali azioni è possibile o conveniente investire.

consigli per investire

Consigli per non sbagliare

Al fine di non sbagliare nell’investimento delle azioni, e soprattutto evitare di perdere un ingente capitale a causa dell’essere principianti o ancora poco esperti, si consiglia di mettere in atto qualche consiglio. Innanzitutto è strettamente necessario analizzare i mercati finanziari con cura, grazie ai quali è possibile comprendere l’andamento di un determinato titolo e dell’azienda che lo ha posto nel mercato.

A seconda della piattaforma scelta inoltre, si può usufruire direttamente dei consigli degli esperti e delle svariate previsioni: se si è ancora principianti e alle prime armi si può decidere di affidarsi a tali professionisti. Altri siti web inoltre, come eToro“>eToro, consentono direttamente di copiare le azioni messe in atto dai professionisti che hanno scelto questo lavoro come vera e propria carriera. In questo modo si può applicare l’investimento diretto in borsa e avere maggiori opportunità di guadagno.

La piattaforma in questione inoltre consente di ricercare i vari investitori che hanno ottenuto i migliori risultati e che sono quindi considerati veri e propri professionisti: basta un solo click per poterli copiare e ogni singola operazione verrà replicata anche all’interno del proprio conto.

Basta quindi non solo tutte le nozioni di base e quelle più avanzate, ma anche del buon senso al fine di ottenere dei risultati incredibilmente buoni. Gli investitori esperti permettono infatti di proteggersi da maggiori rischi, che nel peggiore dei casi comportano la perdita totale del capitale. È bene ricordare infine che tutti i mercati azionari sono fortemente imprevedibili e che anche gli investitori più esperti possono compiere degli errori o effettuare delle previsioni sbagliate, ma il margine di rischio può diminuire se si decide di copiare qualcuno più esperto e che lavora nel settore da molti più anni.

Il 79% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. 

Faq

Che cosa si intende per investire in azioni?

Significa acquistare dei titoli, noti anche come quote di mercato, precedentemente emesse da una società che ha come fine quello di generare dei profitti all’aumento del prezzo di quest’azione. Nel caso del trading online mediante CFD invece, l’obiettivo dell’investimento nelle azioni consiste nel generare più denaro grazie alle variazioni dei prezzi di esse.

Investire in azioni conviene?

Generalmente investire nei titoli azionari e non conviene, a condizione che si conosca e sappia analizzare il mercato finanziario così come tutti i settori in attuale espansione dove si desidera investire.

Come investire in titoli?

Il miglior metodo per poter investire nelle azioni consiste nell’apertura di un proprio conto in una apposita piattaforma per trading online, dove non si hanno commissioni o queste sono incredibilmente ridotte ed è possibile effettuare delle operazioni vantaggiose e flessibili.

Quanto si guadagna?

Solitamente tutti i guadagni ottenuti si hanno mediante due variabili, ossia strategia e tempo. A seconda delle proprie mosse è possibile moltiplicare il proprio capitale entro qualche anno, se si acquistano le giuste azioni.