Dark Cloud Cover: La Nuvola Nera che Inverte il Trend!

0
62
dark-cloud-cover

 

C’è una figura molto popolare tra I trader perché facile da riconoscere: il dark cloud cover e il suo opposto piercing line.

Si tratta di due figure simili al bullish e bearish engulfing ma un po’ meno famose di queste due, non a causa dei nomi più difficili ma perché hanno una percentuale di riuscita più bassa dell’inversione di trend.

Dark cloud

Questa figura, nella sua traduzione italiana, significa “nuvola nera” e indica il cattivo presagio sul trend rialzista e la possibile inversione.

Il candlestick dark cloud cover pattern è infatti una figura di inversione del trend, con percentuale di riuscita 60%.

Il suo nome in giapponese significare proprio “tenere gli occhi aperti”, perché la figura non è molto affidabile e quindi è consigliato aspettare la conferma dalla candela successiva.

Come si forma?

Il dark cloud cover è formato da due candele opposte: la prima rialzista e la seconda ribassista.

La particolarità di questa figura è che le due candele hanno entrambe un corpo molto grosso, simile alle marobozu, e può esserci un gap up dopo la prima candela.

Possiamo trovarlo alla fine di un trend rialzista ed è un segnale di inversione del trend, ma non affidabile come altre figure più famose.

Ci sono dei modi quindi per capire quando possiamo fidarci di questa figura e quando no?

In realtà si!

Trucchi e consigli sulla “nuvola nera”

Nel corso della mia esperienza di trading in questi anni ho sempre apprezzato la figura del dark cloud cover perché è poco famosa in Italia ma molto apprezzata in America e Giappone.

Analizzandola meglio ho scoperto 2 indizi per capire quando aprire un’operazione e quando no:

1. Quando le candele non hanno ombre (e sono quindi marobozu) o le hanno molto piccole, la figura è del 20% più affidabile

2. Quando la seconda candela supera il 50% del corpo della prima candela, allora il segnale di inversione è quasi certo.

C’è ancora una cosa molto particolare da dire sulla dark cloud cover, questa figura è la shootng star ad un timeframe più basso.

Ti starai chiedendo come è possibile, ma ti spiego bene.

Questa figura è formata da due candele che fanno due forti movimenti: uno rialzista e uno ribassista.

Se siamo in un time frame 30 minuti e abbiamo un dark cloud cover e passiamo a un timeframe di un’ora, dove le due candele della figura diventano una candela sola, abbiamo al posto del dark cloud cover una shooting star.

La metà superiore della prima candela diventa infatti ombra formando così la leggendaria figura della shooting star.

Come aprire una posizione?

Il consiglio con queste figure è aspettare sempre la conferma dalla candela successiva, però se la seconda candela supera di molto il 50% della prima, conviene entrare subito perché dopo potrebbe esserci un gap.

Piercing Line

La figura piercing line è la figura opposta alla dark cloud cover.

Si forma in un trend ribassista ed è formata da due candele di seguito con un corpo grosso, la prima rialzista, la seconda ribassista.

Anche la piercing line può presentare un gap, in questo caso gap down, tra la prima e la seconda candela.

C’è solo una differenza tra le due figure.

Una dark cloud cover ha bisogno del superamento del 50% della prima candela per essere più efficace, la piercing line ne ha bisogno per essere considerata una figura di inversione.

Una piercing line che con la seconda candela non supera il 50% del corpo della prima, non è una piercing line.

Come aprire una posizione?

Essendo la piercing line meno affidabile della sua figura opposta, il mio consiglio è di aspettare sempre la conferma dell’inversione del trend dalla candela dopo.

Bisogna anche controllare che viene superato il 50% della prima candela oppura la figura non è valida.

Trend opposti

Cosa succede invece se troviamo queste figure su trend opposti?

Ad esempio una dark cloud su un trend ribassista e una piercing line su un trend rialzista?

Sono delle semplici correzioni e dopo la figura il prezzo continuerà a percorrere la direzione del trend.

Bene!

Se sei arrivato a questo punto del percorso che ho creato ormai conosci e sei in grado di riconoscere la maggior parte delle figure su un grafico di trading.

C’è ancora una cosa che devi sapere però: ho lasciato le 3 più importanti per ultime.

Nei prossimi articoli andremo quindi a vedere: doppio minimo, triplo minimo e il famosissimo testa e spalle!

Massimiliano
Ciao! Tramite il mio blog ti fornirò tutte le informazioni necessarie, utili e fondamentali per imparare a fare trading. Seguendo il percorso proposto potrai raccogliere tutte le informazioni che ti servono per non commettere passi falsi! Sei pronto? Iniziamo!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here