Copy trading: che cos’è e come funziona

Attualmente tali siti web sono tra i più popolari e offrono anche dei servizi di social trading. Oltre a poter copiare le strategie dei trader più esperti, i principianti o chiunque sia interessato a questa pratica può anche studiare il comportamento e le azioni dei più esperti.

Che cos’è il Copy trading

Il copy trading, spesso confuso con il mirror e il social trading, è una modalità volta a copiare gli altri trader e le loro strategie mediante l’utilizzo di un sistema automatico. Il copytrading viene utilizzato da molti broker, ossia piattaforme apposite per investire e guadagnare.

Il 79% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. 

Copy trading funzionalità

Il copy trading funziona e garantisce molti vantaggi, tra cui per l’appunto la sua principale funzionalità, ossia quella di copiare automaticamente ogni singolo comportamento fatto da un trader esperto all’interno di una piattaforma.

Precisamente, tutti i guadagni che riporta il professionista verranno immessi anche sul conto di chi ha deciso di comprare tali azioni. Rispetto ad altri servizi, l’investitore che sceglie il copy trading non fornisce direttamente i suoi fondi, bensì usa quelli provenienti dal conto del trader.

In questo caso è bene far sì che i conti siano collegati mediante dei siti web al fine di ripetere le operazioni che vengono effettuate dai fornitori dei segnali. Sono presenti vari broker, come ad esempio eToro, che semplificano ancor di più il copy trading eliminando il procedimento intermedio in questione ed elaborando gli ordini che provengono dal loro server.

Quali sono i componenti principali del Copy trading

Il copy trading funziona in maniera ottimale grazie agli attori che ne fanno parte. Nello specifico, questi ultimi consistono nei principali componenti di qualunque servizio.

Il primo elemento base equivale al mercato, ossia quello in cui è nato e si è successivamente sviluppato all’interno del mercato Forex. Il suo sviluppo è stato ottimale grazie alla liquidità del copy trading, ed è aumentato con l’avvento dei CFD.

Questi infatti hanno consentito di copiare anche altri strumenti e mercati, nello specifico: criptovalute, ETF, tassi di interesse, materie prime, indici e azioni.

Il secondo componente fondamentale consiste nel broker, o nella piattaforma di trading, dove solitamente si offre la modalità di copy trading. Grazie a quest’ultimo si riesce a ottenere un proprio conto che faciliti tutte le operazioni.

I siti web di trading più conosciuti permettono di copiare le strategie e comportamenti dei più esperti, e ognuno detiene i suoi vantaggi e svantaggi.

Altro elemento essenziale del copy trading è lo stesso trader, figura anche conosciuta come fornitore di segnali. Gli investitori scelgono di copiare quest’ultimo e osservarli. Si valutano inoltre delle metriche riguardanti le performance di questi professionisti, a seconda della piattaforma usata.

Tali siti web richiedono inoltre una valutazione della loro strategia, mentre altri si limitano a registrare le loro performance dal momento in cui effettuano le iscrizioni nel broker. I fattori che possono differenziare queste tipologie di trader sono parecchi, come: volume degli scambi, orizzonte temporale dell’investimento, esperienza di trading, tipologia di strumenti, livelli di ricompensa e rischi. Queste ultime consistono nelle aree principali dove i fornitori riescono a soddisfare le preferenze ed esigenze di follower o investitori.

Infine, come ultimo componente base del copy trading equivale allo stesso investitore, noto anche come follower. Tale figura si occupa di copiare tutte le operazioni effettuate dal trader o fornitore di segnali, componente principale del copy trading.

Nonostante il processo di copy possa sembrare molto semplice, in realtà è essenziale comprendere e studiare le strategie dei professionisti prima di procedere. Vi sono infatti tante tipologie di fornitori di segnali e si deve selezionare quello più adatto ai propri investimenti e scelte.

Poiché la modalità del copy trading include comunque dei rischi, gli investitori devono sempre comprendere quali siano le loro finalità e obiettivi, per poi optare per un trader esperto. La strategia di quest’ultimo si deve infatti adattare al suo profilo di rischio, procedimento che richiede pazienza e tempo.

copy trading funziona

Quali sono i rischi del copy trading e consigli

Il copy trading funziona ma, come ogni altra tipologia di trading, può avere i suoi rischi. Per questo motivo si raccomanda di essere molto prudenti nei propri investimenti. Uno tra i primi rischi è correlato al broker usato e consiste nella mancanza della sua conoscenza.

Prima ancora di investire infatti è bene comprendere la struttura del broker, com’è caratterizzato e quali sono le sue principali differenze rispetto ad altri siti web simili.

Inoltre, gli investitori devono anche scegliere di mantenere e selezionare con accuratezza una strategia che permetta di gestire il rischio, così da non andare in perdita, soprattutto con somme di denaro elevate. Le percentuali di vincita e i rendimenti spesso possono influenzare e possono trarre in inganno, portando a perdite grosse.

In terzo luogo si deve prestare attenzione all’assegnazione del capitale: in particolare, è bene non mantenere i medesimi investimenti, bensì differenziarli. A tal proposito, è bene scegliere anche fornitori di segnali diversi così da avere un portafoglio di attività vario. Se si opera all’interno di un settore in maniera flessibile le chance di riuscita possono essere più alte.

Un altro consiglio importante è la selezione del trader. Se si investe in quello sbagliato è possibile perdere una somma più o meno elevata di denaro, per tale motivo si raccomanda di prendersi più tempo per sceglierne uno adatto. In questo caso i requisiti richiesti da parte dell’investitore sono capacità analitiche, pazienza e tempo che possono portare alla selezione di un professionista adatto al raggiungimento dei propri obiettivi. Si consiglia quindi di evitare di farsi influenzare troppo da rendimenti che sembrano troppo belli.

Infine, è bene tenere d’occhio anche il tempismo.

Il momento in cui l’investitore inizia a fare copy trading può essere fondamentale, dato che i periodi di perdita o successo possono variare. Una prospettiva a lungo termine, in questo caso, è estremamente raccomandata così come un certo equilibrio nelle scelte degli investimenti.

Benefici del Copy Trading

Il copy trading porta molti benefici non solo ai più esperti, ma anche ai principianti. I vantaggi in questione sono molteplici e sono dettati dalla possibilità di investire i propri soldi in maniera del tutto automatica, senza la necessità di conoscere in maniera diretta i mercati. Inoltre gli investitori possono scegliere di copiare determinate strategie a seconda dei loro obiettivi, optare per investimenti diversi tra loro e, nel caso in cui si è un fornitore di segnale, anche guadagnare sulle commissioni.

In primo luogo, il copy trading consente di investire pur essendo dei principianti in quanto non richiede delle conoscenze approfondite sul mercato, ed è aperto anche a chi non ha molto tempo a dispozione per investire oppure operare. La conoscenza minima del mercato è consigliata comunque per arginare le possibilità di perdita e gestire al meglio il rischio.

Inoltre, questa modalità di trading permette un’automatizzazione del procedimento e un maggior risparmio di tempo. Infatti, il copytrading è quasi del tutto automatico e solitamente i broker facilitano i vari procedimenti volti a iniziare gli investimenti.

E’ inoltre vantaggioso in quanto copiare i trader professionisti comporta anche conoscere le loro strategie e dar modo ai principianti di affinare le loro capacità nel settore e apprendere più nozioni.

Ciò è possibile con eToro e piattaforme simili, che fungono come dei social network e permettono di imparare dai più esperti e osservare tutte le loro mosse.

L’esperienza in questione non serve quindi solo a guadagnare ma anche a istruirsi di più.

Un ultimo vantaggio del copy trading consiste nella possibilità di copiare solo determinate operazioni di una intera strategia, a seconda degli obiettivi che si hanno. In alternativa, gli investitori possono scegliere di copiare le strategie ma con volumi minori rispetto agli standard. Alcuni parametri possono anche essere personalizzati.

copy trading è sicuro

Tipologie di copy trading

Vi sono svariate tipologie di copy trading disponibili di cui gli investitori possono usufruire. Nello specifico, la modalità presentata precedentemente deriva dal mirror trading: questo equivale a un metodo tramite il quale ai principianti venivano spiegate le strategie principali usate dagli investitori, in modo da apprenderle e successivamente applicarle.

Al giorno d’oggi il procedimento è lo stesso ma avviene con differenti strumenti, ossia piattaforme web apposite. Nel caso del copy trading, si usano dei broker che replicano con esattezza tutte le operazioni desiderate automaticamente.

Se il sito web scelto non detiene un broker allora tutte le strategie scelte dal professionista dovranno essere copiate in maniera manuale mediante un signal provider di ottima qualità.

Un’altra tipologia esistente di questa pratica consiste nel social trading, grazie al quale traders esperti e principianti si confrontano su gruppi di discussione e forum. In seguito stabiliscono quali siano le operazioni da effettuare così da minimizzare il rischio e aumentare i guadagni.

Il 79% degli investitori retail perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. 

Domande frequenti

Quali sono le piattaforme per fare copy trading?

Sono presenti svariati siti web per fare copy trading e quella più popolare consiste in eToro. Vi sono altri broker come Metatrader 4 e ulteriori. Si consiglia di scegliere quello adatto a seconda delle proprie necessità e obiettivi.

Il copy trading è automatico?

L’attività del copy trading risulta automatico sui broker. Nello specifico, una volta che l’investitore inserisce degli input il software si occuperà di replicare tutte le operazioni in maniera esatta. Alcuni siti web richiedono delle procedure manuali.

E’ possibile fare copy trading di criptovalute?A seconda delle piattaforme web selezionate, è possibile usufruire del copy trading selezionando tanti asset finanziari, tra cui anche le criptovalute.